Alla scoperta delle piante officinali

Il nostro territorio ci offre spontaneamente delle cose preziose che spesso non siamo in grado neanche di riconoscere: è il caso delle piante officinali, piante da gustare ma anche piante utili per curare la propria persona, ma che solo un occhio attento e paziente sa riconoscere. Sabato 15 luglio ospitiamo un pomeriggio dedicato proprio a queste piante speciali. Ci accompagneranno in questa scoperta Renzo Comiotto e Francesco Da Broi, che hanno recentemente pubblicato il libro: “Alla salute naturalmente: piante officinali e alimurgiche, come si usano e come si gustano“. Con questi esperti faremo alle ore 16.30 una passeggiata per imparare a riconoscerne qualcuna e poi, alle 18.30 all’interno dell’Antica Torre, potremo ascoltare la presentazione del libro a cura della dott.ssa forestale Ester Andrich. Segue cena conviviale. Vi raccomandiamo di prenotarvi telefonicamente (04391995149): i posti sono limitati.

locandina_pianteofficinali-01

 

Annunci

Camminata-incontro con Cesare Lasen: “I nostri boschi, tra nostalgie e nuovi valori”

Sabato 27 maggio organizziamo una camminata-incontro con Cesare Lasen sul tema: “I nostri boschi, tra nostalgie e nuovi valori”. Sarà una occasione da non perdere per sentire da vicino Cesare, esperto botanico, già presidente del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi e membro del Comitato Scientifico della Fondazione Dolomiti UNESCO. Cesare ci accompagnerà per una istruttiva passeggiata naturalistica di circa 2 ore; seguità la cena conviviale, dopo la quale ci proporrà una piccola conferenza con proiezione di diapositive. L’appuntamento è alle ore 16.00. Per iscrivervi contattateci! Il costo della cena è di 20 euro (bambini 12 euro). E’ possibile partecipare anche solo all’escursione o al dopo cena, gratuitamente, anche se i posti sono limitati e daremo la precedenza a chi si prenota anche per la cena.

Sei itinerari con partenza dall’Antica Torre

E’ già da un po’ che abbiamo terminato con soddisfazione un progetto partito l’anno scorso… Ma solo ora riusciamo a pubblicare qualcosa al riguardo! Si è trattato di un’idea che abbiamo realizzato grazie a un piccolo finanziamente del CAI centrale – Gruppo “Terre Alte” e in collaborazione con la sezione CAI di Feltre.  Abbiamo identificato sei itinerari tematici, li abbiamo mappati, tabellati, puliti e fatto stampare delle mappe che sono disponibili gratuitamente per tutti coloro che lo desiderano. Sono sei itinerari di diversa lunghezza e difficoltà, un po’ per tutti i gusti. Molti di questi hanno un elevato interesse storico culturale, come quello di Val Rosna (famosa per Adam, l’uomo risalente a 14000 anni fa) e Schener, (famoso per il castello e l’antica via che portava in Primiero) o quello verso Aune lungo l’antico tracciato della Via romana Claudia Augusta, o ancora quello delle casere a gradoni tipiche di queste zone. Non mancano però anche gli itinerari per chi ama le camminate in quota e con un discreto dislivello: il bivacco Le Prese e la Croce del Naroen, così come il lungo anello in quota verso Aune, sono le uscite più adatte per gli escursionisti più appassionati di montagna, che permettono poi ulteriori giri più impegnativi verso le vette Feltrine. Potete intanto dare un’occhiata alla pagina “itinerari” del nostro sito per farvi un’idea, e poi potete passare da noi a prendere la mappa e provarli tutti…saremo lieti di darvi anche personalmente tutte le indicazioni necessarie a seconda delle vostre curiosità! Buone passeggiate!

“La via di Schener”

Avete mai sentito parlare della via di Schener? Noi si! Proprio appena arrivati qui, qualcuno ci aveva parlato di questa antica via che, fino alla costruzione della strada lungo il Cismon, era stata la via di comunicazione principale tra Feltre e il Primiero. Quando pochi mesi fa ho sentito che era uscito un libro proprio su questo argomento, ho subito deciso di documentarmi, e al primo viaggio utile a Feltre ho fatto un salto in libreria a comprarlo: “La via di Schener”, di Matteo Melchiorre. Col volume tra le mani non sapevo bene cosa aspettarmi: la biografia dell’autore mi lasciava immaginare un lavoro storico, puntuale e rigorosissimo, ma l’aspetto del volume, le illustrazioni al limite del surreale, i titoli stessi dei capitoli, mi davano l’idea di un romanzo di avventura, una fiaba, un giallo… ma che libro era? Beh, ora che il libro l’ho letto tutto non so ancora rispondere a questa domanda, però posso dirvi che si legge tutto d’un fiato e soddisfa entrambe le aspettative. Matteo non racconta solo la sua accurata ricerca storica, ma racconta se stesso mentre fa la ricerca, e questo dà un senso di coinvolgimento che rende il libro davvero piacevole anche per chi, come me, non è proprio un appassionato di storia. E poi, naturalmente, ci sono un sacco di riferimenti ai nostri posti: Zorzoi, Aune, la Bettola, il castello di Schener, per non parlare dei vari episodi in cui i sovramontini sono al centro dell’attenzione di feltrini e primierotti, e addirittura dei veneziani, per il loro ruolo nodale nella gestione dell’antica via. Insomma, una lettura molto interessante per chi vuole scoprire qualcosa in più sul nostro territorio. Ah, dimenticavo: il libro lo trovate in vendita anche qui All’Antica Torre nel nostro shopping corner!

image

“Altripiani”: viaggio nei Carpazi

Le nostre cene di viaggio diventano ogni volta più interessanti e coinvolgono una cerchia sempre più larga di ospiti: la prossima è veramente imperdibile! Sabato 25 marzo ospiteremo Giacomo e Glorija che ci racconteranno il loro viaggio nella catena dei Carpazi – dalla Polonia alla Bulgaria – nella primavera del 2016. Quel che più ci piace della loro esperienza, al di là del singolo viaggio, è che si inquadra in un originale progetto che Giacomo ha chiamato “Altripiani”:una vera e propria ricerca che si sviluppa viaggiando e raccontando alcune montagne del mondo (i Carpazi, il Caucaso, l’Alto Atlante) nella loro grande diversità e allo stesso tempo la loro grande somiglianza. Date un’occhiata al sito del progetto a questo link , con fotografie e video bellissimi (ma non tralasciate i testi, che sono molto curati!). Ecco il progetto nelle parole di Giacomo stesso:Altripiani è un insieme di fotografia, alpinismo, ricerca culturale, antropologica e linguistica, che ha come intento quello di tracciare sentieri nuovi e percorsi diversi. Linee che non corrono da una città all’altra, ma che attraversano lentamente catene montuose e piccoli villaggi alla ricerca di volti e memorie.” Le fotografie che vedremo non sono le “solite” foto di viaggio: sono foto che raccontano le persone e i luoghi in un modo molto personale… Giacomo è infatti non solo un appassionato viaggiatore ma anche un bravo fotografo e nel suo sito personale (questo link) potete guardare i suoi lavori di fotografia.

La formula della serata è la solita: cena alle ore 19.30  insieme ai protagonisti e a seguire racconti di viaggio con proiezione di foto e filmati a partire dalle ore 21.00. Il costo della cena è di 20 euro, mentre per i bimbi under 12 solo 12 euro. Come al solito, potete raggiungerci anche solo per la proiezione (gratuita), ma ovviamente diamo precedenza a chi arriva per la cena: i posti sono limitati fino al raggiungimento della capienza massima della sala. Prenotazioni allo 04391995149

locandina_altripiani_def-01

“Quando torniamo dall’Himalaya … se torniamo!”

Continuano gli appuntamenti delle cene in compagnia dei racconti di viaggio… Il prosimo è sabato 18 febbraio e stavolta tocca alle avventure di Floriano, Gianni e Elvi che ci racconteranno il loro viaggio sulle montagne dell’Himalaya. La formula è la solita: cena alle ore 19.30  insieme ai protagonisti e a seguire racconti di viaggio con proiezione di foto e filmati a partire dalle ore 21.00. Il costo della cena è di 18 euro, mentre per i bimbi under 12 solo 12 euro. Come al solito, potete raggiungerci anche solo per la proiezione, ma ovviamente diamo precedenza a chi arriva per la cena: i posti sono limitati fino al raggiungimento della capienza massima della sala. Prenotazioni allo 04391995149

locandina_nepal_def-01.png

 

Camminate sulla neve

A febbraio organizziamo due camminate sulla neve, che, se il manto nevoso dovesse aumentare, si trasformeranno in vere e proprie ciaspolate. La prima sarà sabato 11 febbraio e, vista l’imminente luna piena, sarà una “Ciaspolata al chiaro di luna“: il ritrovo è alle 16.30 all’Antica Torre. La seconda sarà sabato 25 febbraio e sarà una “Ciaspolata al tramonto”: il ritrovo è anticipato alle 16.00 sempre all’Antica Torre.

Entrambe le camminate/ciaspolate si svolgono in un facile percorso di circa 5 km con 200 m di dislivello tra i boschi e i prati ai piedi del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi e della Vallazza. Al termine seguirà la cena presso l’Antica Torre a base di prodotti tipici e del circuito Carta Qualità del Parco.

Costo: la partecipazione alla camminata/ciaspolata è gratuita, la cena costa 20 euro (12 euro per bambini under 12). E’ disponibile il noleggio delle ciaspole a un costo di 7 euro. Per chi volesse pernottare qui a Zorzoi offriamo la possibilità di dormire nel B&B “Bellavista” a un costo aggiuntivo di 30 euro a persona (inclusa colazione).

In base alle condizioni meteo e neve il programma potrà subire variazioni: contattateci direttamente per avere info dettagliate!img_3995